ARTICLE / DEFAULT.PHP
Mercoledì 27 marzo ore 19 Rettorato, Atrio Torre A, via Ostiense 133
Simone Anelli, Young Artists Piano Solo Series 2023 - 2024
J. S. Bach / F. Busoni: da “10 Preludi Corali” Wachet auf, ruft uns die Stimme, Ich ruf zu dir, Herr Jesu Christ
J. Brahms: Quattro ballate op. 10
F. Schubert, Sonata n. 14 in la minore D. 784 
R. Wagner / F. Liszt: Isoldes Liebestod
Simone Anelli, pianoforte

 

Simone Anelli inizia la sua formazione musicale all’età di 7 anni all’Accademia Gaffurio di Lodi e sotto la guida di Mario Borciani consegue la laurea triennale con il massimo dei voti e lode al Conservatorio G. Verdi di Milano, dove intraprende lo studio della composizione con Sonia Bo. Si specializza al Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano con Anna Kravtchenko, conseguendo il Master of Arts in Music Performance con il massimo dei voti e lode. Attualmente frequenta l’Accademia Internazionale di Imola con Leonid Margarius. Completano la sua formazione le masterclass dei pianisti Roberto Prosseda, Gloria Campaner, Aaron Pilsan, Christian Chamorel, Alexander Romanovsky e Roberto Cappello. Ha frequentato il corso annuale dei membri del Trio di Parma presso l’Accademia Perosi di Biella e il corso dei membri del Quartetto di Cremona all’Accademia Stauffer. Si è esibito nella Sala Bianca di Palazzo Pitti a Firenze all’interno del festival dei Concerti d’Estate in collaborazione con l’Associazione Musica con le Ali, nel Salone degli Affreschi presso la Società Umanitaria di Milano, al Teatro alle Vigne di Lodi, all’interno del Festival 5 Giornate al Museo del Novecento di Milano, al Viotti Club di Vercelli, alla Kammermusiksaal della Beethovenhaus di Bonn, nella sede dell’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo ed è risultato vincitore dell’edizione del 2022 del Concorso Dinu Lipatti di Roma. Dal 2021 Insegna pianoforte presso l’accademia Gaffurio di Lodi

Il Requiem è invece un'opera monumentale, composta per celebrare la morte di un amico di Mozart. L'opera è divisa in sette movimenti, e rappresenta un'esplorazione della morte e della vita oltre la morte.

I brani saranno eseguiti dal Kosovo Philharmonic Choir, diretto da Sieva Borzak, e da un cast di solisti di fama internazionale: Seohee Kim (soprano), Marta Lotti (mezzosoprano), Charles-Isaac Denys (tenore) e Karol Flich (basso).

Il concerto è organizzato in collaborazione con la Società dei Concerti Primo Riccitelli.



Condividi

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca su “Più informazioni”